• Seminario nazionale a Castel Mareccio (Bolzano) - "Attualità della sperimentazione per le conservazione dei materiali e delle strutture"
  • Seminario Internazionale a Lisbona 2016 - "Evoluzione nella sperimentazione per le costruzioni"
  • Seminario nazionale a Pordenone - "Riabilitazione del costruito e adeguamento sismico"
  • Seminario nazionale a Siena - "Controlli in opera sulle strutture – compiti della direzione lavori e del collaudatore"
  • Seminario nazionale a Varese - "Riabilitazione del costruito e adeguamento sismico"
  • Corso specialistico a Bolzano - "Ponti e viadotti: ispezioni visive e tecniche di rispristino"
  • Crociera sul Mediterraneo 2004 - "Evoluzione nella sperimentazione per le costruzioni"
  • Seminario nazionale a Bolzano -  “Ponti e viadotti: ispezioni visive e tecniche di risanamento ”
Previous ◁ | ▷ Next
 

Esiti del bando (scarica pdf) 


ABSTRACT DELLE TESI PARTECIPANTI

I SESSIONE

II SESSIONE

III SESSIONE

 

 
 

BANDO DI CONCORSO - SEMINARIO INTERNAZIONALE DI LISBONA 2016 

Il CIAS, Centro di Aggiornamento Sperimentale-Scientifico, istituisce tre premi di laurea per un totale di € 3.000,00, per tesi di laurea di candidati laureati tra il 1.10.2015 ed il 30.4.2016. L’ammontare del premio deriva dalla cessione dei Diritti d’Autore concessa dagli autori del Manuale per la Valutazione dello stato dei Ponti e da altri volumi editi dalla 4 EMME Service Spa. 

REGOLAMENTO 

Articolo 1. Il premio è destinato a tre tesi di laurea svolte sul tema della Sperimentazione per le costruzioni che riguardino una delle seguenti sessioni: 

I) ponti e viadotti, sperimentazione e controlli nella verifica di strutture esistenti, nella realizzazione di nuove strutture, nell’applicazione di nuove tecnologie; 

II) impiego di nuovi materiali e nuove tecnologie costruttive, nell’ambito di risultati verificati o analizzati sperimentalmente; 

III) recupero di edifici, sperimentazione e controlli nella verifica della funzionalità, nel ripristino e nell’adeguamento statico e sismico. 

Nell’assegnazione del premio, la Commissione valuterà con particolare attenzione l’approfondimento che l’allievo avrà dedicato ai seguenti aspetti: durabilità, sorveglianza, sostenibilità. 

Articolo 2. Possono concorrere tutti i laureati di facoltà scientifiche, presso qualsiasi università italiana o straniera. Possono concorrere tesi di laurea eseguite in collaborazione purché tutti gli autori si siano laureati entro il termine fissato; il premio verrà suddiviso tra i presentatori della tesi premiata. 

Articolo 3. Le domande di partecipazione, redatte in carta libera, dovranno pervenire al CIAS entro il 30 aprile 2016. Nella domanda di partecipazione il candidato dovrà indicare, sotto la propria responsabilità: 

a) il luogo e la data di nascita; 

b) il codice fiscale; 

c) il domicilio eletto ai fini del presente bando; 

d) a quale sessione di tema si intende partecipare indicando i nomi dei Relatori. 

Dovrà inoltre produrre, prima del ricevimento del premio: 

e) una copia del certificato di laurea con la votazione conseguita; 

f) una copia della tesi di laurea. 

Articolo 4. Le memorie concorrenti al bando dovranno essere inviate al CIAS in due copie cartacee ed in formato pdf, per un massimo di 20 pagine, entro e non oltre il 30.4.2016. 

Articolo 5. La Commissione giudicatrice sarà nominata dal Consiglio Scientifico del CIAS. La Commissione deciderà sull’assegnazione del premio messo a concorso durante il Seminario Internazionale Cias che si terrà a Lisbona dal 22 al 28.5.16. Il giudizio della Commissione giudicatrice è insindacabile. 

Articolo 6. Il CIAS si riserva il diritto di pubblicare i lavori o i loro estratti e di divulgarne il contenuto in qualsiasi forma. 

Articolo 7. Il CIAS si riserva di provvedere all’assegnazione dei premi nell’ambito di un’apposita manifestazione promozionale prevista entro la fine del 2016. 

Ulteriori informazioni possono essere richieste a: 

CIAS – Centro Internazionale di Aggiornamento Sperimentale-Scientifico, Via L. Zuegg 20, 39100 Bolzano - tel.: 0471/543100 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

BANDO DI CONCORSO - SEMINARIO INTERNAZIONALE DI CRETA 2013

La Commissione giudicatrice si è riunita il giorno 22 maggio 2013. I vincitori sono stati proclamati la sera del 25 maggio 2013 in occasione della cena di gala del Seminario Internazionale di Creta.
I premi di laurea verranno consegnati in occasione del Seminario Nazionale che si terrà a Verona il 27 giugno 2013.
 

COMMISSIONE

Prof. Angelo Di Tommaso
Prof. Lorenzo Jurina
Prof. Giuseppe Mancini
Ing. Settimo Martinello
Prof. Antonio Migliacci
Prof. Enzo Siviero
Prof. Theodossios Tassios
Prof. Sergio Tattoni
Prof. Francesco Colleselli
Prof. Michele Maugeri

RISULTATI DEL BANDO DI CONCORSO

SEZIONE "PONTI E VIADOTTI"

Tesi vincente: "Nuovo ponte in acciaio sulla SP83 in Comune di Bedollo"
Laureati: Igor BISOL e Federico CASAGRANDA
Motivazione: eleganza formale della soluzione che interpreta e personalizza una soluzione classica.

Menzione per la tesi: "Più ponti e meno campanili. Progetto di una passerella ciclo pedonale ad Asiago"
Laureata: Carolina RIGONI
Motivazione: felice scelta progettuale in merito all’inserimento paesaggistico per forma e materiale che merita approfondimenti tecnologici.

Menzione per la tesi: "Progetto di una passerella pedonale mobile nel porto storico di Lazise"
Laureati: Alberto LUSIANI e Angela ROMITO.
Motivazione: idea progettuale originale che merita approfondimenti funzionali.

SEZIONE "IMPIEGO DI NUOVI MATERIALI E NUOVE TECNOLOGIE COSTRUTTIVE"

Tesi vincente: "Sulla capacità di autoriparazione dei calcestruzzi"
Laureati: Silvia BUSNELLI e Valentina DEMONTI
Motivazione: la tesi si caratterizza per una chiara esposizione su un tema di notevole attualità anche in relazione alle possibili applicazioni. Le candidate dimostrano buona maturità e notevole capacità critica nella trattazione degli argomenti di tesi. Particolarmente apprezzabile l'approccio sperimentale sviluppato.

Menzione per la tesi: "Materiali per il rinforzo strutturale migliorati con le nanotecnologie: analisi delle proprietà meccaniche"
Laureata: Francesca PRATICO'
Motivazione: la tesi è meritevole di menzione in quanto sviluppa un tema particolarmente innovativo con grandi prospettive d'applicazione anche nel campo dell'ingegneria civile.

SEZIONE "RECUPERO DI EDIFICI"

Tesi vincente: "Procedimenti analitici per il calcolo evolutivo della corrosione in armature metalliche"
Laureata: Giulia OTTAVIANI
Motivazione: la tesi è estremamente aderente al tema del recupero degli edifici ed adotta un condivisibile approccio sperimentale alla conoscenza del costruito. Vengono esaminate con attenzione varie teorie e campagne sperimentali sulla propagazione della corrosione, presentandone limiti e potenzialità, così da individuarne i principali parametri in vista della formulazione di un approccio semplificato. Tutto ciò con l'obiettivo di individuare strategie applicabili per aumentare la vita utile delle strutture in calcestruzzo armato.

STUDENTI CHE HANNO PARTECIPATO AL CONCORSO 

  • Busnelli Silvia e Demonti Valentina  - Politecnico di Milano
    Sulla capacità di autoriparazione dei calcestruzzi 
  • Sabella Giuseppe – Università di Napoli
    Analisi sperimentale del comportamento non lineare di pareti forate in muratura
  • Praticò Francesca – Università di Bologna
    Materiali per il rinforzo strutturale migliorati con le nanotecnologie: analisi delle proprietà meccaniche
  • Stefan Calogero Cravotta – Università di Brescia
    Indagine sperimentale sulla fattibilità  dell’utilizzo di scarti della lavorazione del marmo di botticino come inerti per malte nhl addizionate con pozzolana naturale. Caratterizzazione meccanica di campioni murari in laterizio nel lungo periodo
  • Ottaviani Giulia – Università di Bologna
    Procedimenti analitici per il calcolo evolutivo della corrosione in armature metalliche
  • Irene Florio –  Università La Sapienza di Roma
    Definizione di una metodologia d’intervento e riqualificazione di un ospedale per acuti
  • Rigoni Carolina – IUAV
    Più ponti, meno campanili: progetto di una passerella ciclo-pedonale ad Asiago
  • Romito Angela e Alberto Lusiani – IUAV
    Progetto di una passerella pedonale mobile nel porto storico di Lazise
  • Bisol Igor e Casagranda Federico –IUAV
    Nuovo ponte in acciaio sulla S.P. 83 - Comune di Bedollo (TN)

  • Diego Ferrari - Università di Architettura di Ferrara
    Riqualificazione energetico-architettonica ed ampliamento in classe A di un polo culturale a Battaglia Terme
 

Copyright © 2012 cias-italia.it. Tutti i diritti riservati.